Come creo i miei dipinti a olio con spatola e altre tecniche

Realizzo principalmente ritratti con colori a olio extrafini, ma amo dipingere paesaggi, animali o altri soggetti che fanno parte della mia quotidianità.
Quando dipingo opere con soggetti di fiori e paesaggi, mi lascio ispirare dalla mia Liguria e dalla luce che illumina il suo mare, dal modo in cui avvolge i soggetti, li scalda e gli dà vita.
Se invece mi dedico a un ritratto di animali (pet portrait) o persone, parto sempre da un’immagine fotografica professionale in digitale, a colori, con luci e ombre ben definite.

Dipinti a olio con spatola e altre tecniche

Prima di iniziare con la realizzazione dell’opera, a seconda della sua complessità, eseguo dei bozzetti con matita o carboncino su carta e poi procedo con il lavoro, oppure eseguo il disegno direttamente con il pennello sul supporto scelto (carta o tela) e poi proseguo con il colore.
Applico la tecnica della pittura a olio scegliendo tra carta e tela in base all’effetto finale che desidero dare all’opera o a quanto tempo ho a disposizione per dare concretezza alla mia idea creativa.
Uso colori vibranti e vivaci, che a volte stendo con l’aiuto di una spatola quando desidero dare al quadro un aspetto materico.
Prima di iniziare a dipingere mi occupo della preparazione del supporto che ho scelto creando una base per la pittura.
La preparazione del fondo è una fase essenziale perché gioca un ruolo fondamentale nel risultato finale dell’opera.
Quando dipingo su carta stendo anche una mano di olio di lino misto a colore a olio per permettere alla carta di bagnarsi e assorbire il colore più lentamente così da poterlo lavorare.

Come preparo le mie tele

Quando realizzo un dipinto su tela, mi piace preparare il supporto da sola: è un processo lento che richiede tempo, pazienza ed è tanto gratificante!
Generalmente utilizzo una tela di cotone perché molto robusta ed elastica, ma si possono utilizzare anche di juta o lino.
Tendo la tela su un telaio in legno fissandola con dei punti sul retro e una volta ben tesa la preparo con due mani di gesso acrilico.

Quando però desidero mettermi subito all’opera, utilizzo una tela industriale di buona qualità per procedere più velocemente, siccome la tela è già montata su telaio e pronta per essere dipinta.

L’importanza del tempo nell’arte

La realizzazione di un dipinto a olio può richiedere tempi di attesa molto lunghi, a seconda della sua dimensione e complessità.
Anche l’essiccazione dei colori ha bisogno di tempo (fino a 60 giorni) ed è necessario attendere che il dipinto sia ben asciutto prima di applicare la vernice finale che ne consente la protezione da polvere e agenti esterni come la temperatura o luce diretta del sole.

Le mie ultime opere

Qui puoi vedere alcune delle ultime opere che ho realizzato.

Dove creo i miei dipinti

Ho un piccolo studio in casa che amo definire il mio spazio, perché rappresenta il mio personale rifugio in cui mi isolo da tutto e tutti ed entro nel mio mondo fatto di colori ed emozioni.
Il mio spazio è molto luminoso perché ha tre grandi finestre da cui filtra quella luce speciale che cerco di ricreare nelle mie opere. C’è anche un balcone che si affaccia sul mare da cui spesso cerco ispirazione e mi soffermo a contemplare l’orizzonte.
Nelle giornate di sole, quando l’aria è più pura e i colori sono più nitidi, mi siedo ad ammirare la bellezza della natura, immaginando il suono delle onde del mare in lontananza e respirando il profumo dei fiori di limone che giunge dal giardino sottostante.