Ciao sono Francesca, una pittrice contemporanea

Dipingo perché sento una forte necessità di esprimere me stessa e la mia personale proiezione del mondo attraverso il segno, la materia e il colore.

Ho scoperto la passione per la pittura e il disegno quando ero bambina e ancora oggi la pittura rappresenta il mio modo di liberare le emozioni e renderle visibili agli occhi di chi guarda.
I colori saturi, accesi, contrastanti e vibranti che stendo con pennellate dense e incisive, raccontano al mondo la mia visione senza aver bisogno di farlo a parole.

La mia arte espressionista

Mi definisco una pittrice contemporanea dallo stile espressionista perché quando dipingo non lo faccio per riprodurre la realtà di ciò che ho davanti, ma la reinterpreto a mio modo realizzando opere pittoriche in cui il legame tra colore ed emozioni è forte e strettamente connesso.

La tecnica che prediligo per le mie opere è la pittura a olio, approfondita durante il mio periodo di studi all’Accademia di Belle Arti di Carrara. Dipingo con i colori a olio ritratti, fiori, paesaggi, animali e opere astratte, sia su carta che su tela.

I ritratti

Dipingo ritratti che non sono convenzionali e discostano dalla semplice riproduzione fotografica fedele alla realtà.
Alcuni sono per lo più figure simboliche che rappresentano particolari aspetti della vita e stati d’animo che cerco di esaltare. Sono ritagli di vita, istanti di emozioni (come l’opera EUFORIA), personaggi che vivono in spazi indefiniti e privi di prospettive.
Preferisco andare oltre e cogliere la luce negli occhi di ciascun soggetto, farne emergere il carattere e la personalità.
Con colori luminosi e intensi, con tratti decisi e costruttivi dei volti, racconto le loro anime e le loro emozioni.
In particolare mi affascina dare attenzione all’anima delle donne, alla loro forza, fragilità, umanità, all’intensità e al coraggio con cui vivono la vita.

Fiori e natura

Mi piace dipingere all’aperto e cercare la bellezza nella semplicità delle forme della natura.
Trovo ispirazione nell’osservare piccoli dettagli come foglie, fiori, i riflessi dell’acqua, i colori delle stagioni che sono in continuo mutamento.
Da queste osservazioni nascono le mie opere a tema naturalistico e i miei fiori: piccoli dipinti simbolo di questa bellezza priva di ogni artificio umano, frammenti di gioia e positività.

Opere astratte

Nel dipingere opere astratte mi lascio guidare dall’istinto, non mi preoccupo di seguire regole e canoni. Trovo la gioia di una libertà espressiva che mi fa sentire completamente me stessa, lascio parlare l’istinto e le emozioni iniziano a fluire sulla tela.
Non “riempio” lo spazio ma lo vivo attraverso colori intensi e sperimento la materia grazie all’uso della spatola e ad altri materiali non convenzionali.